Sanzioni per omessa iscrizione a partire dal 1 Aprile 2015

sistriAnche se il 1° Aprile ricorda beffardamente il pesce d’aprile, da questa data grazie alla Legge n. 11 del 2015 scatteranno le sanzioni (che quindi sono prorogate) per l’omessa iscrizione al SISTRI per i soggetti obbligati. Le sanzioni ricordiamo che si applicano anche per chi non versa il contributo di iscrizione laddove dovuto.

Per le sanzioni inerenti la corretta gestione del SISTRI e delle sue funzionalità e quindi tenuta del registro cronologico ed utilizzo delle schede di movimentazione SISTRI, che attualmente si utilizzano in regime di doppio binario con i formulari di identificazione rifiuti e registro di carico e scarico rifiuti, le sanzioni scatteranno a partire dal 1° Gennaio 2016.

Infine è degna di nota l’introduzione del Corpo Forestale dello Stato tra gli organi di vigilanza e controllo sull’applicazione del sistema SISTRI grazie all’introduzione del DM 15 Gennaio 2015

Ricordiamo infine per quanti siano interessati dal mondo dei RAEE e non solo che abbiamo pubblicato il manuale tecnico di Gestione dei RAEE, al suo interno è possibile ritrovare anche delle sezioni interamente dedicate ai classici produttori di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi con le istruzioni operative per la corretta tenuta del deposito temporaneo, del registro di carico e scarico e dei formulari di identificazione rifiuti nonché una introduzione al SISTRI.

Vi invitiamo a visitare la sezione Pubblicazioni per dare uno sguardo ai primi capitoli e all’indice del volume.

Ambiente & Rifiuti – Consulenza Tecnica per la Gestione dei rifiuti

Ing. Vito la Forgia – v.laforgia@ambiente-rifiuti.com

 

Annunci