Energia eolica ad alta quota

Energie da fonti rinnovabili, green economy, incentivi all’utilizzo di mezzi non alimentati da combustibili fossili, queste parole e queste frasi sono ormai entrate nell’utilizzo comune della nostra vita quotidiana da non suscitare più tanta curiosità.

Energia elettrica da fonti pulite è possibile ottenerla ad un prezzo ragionevole e senza arrecare danno all’ambiente? A quanto pare si è la dimostrazione l’abbiamo già avuta con lo sviluppo dei pannelli fotovoltaici e degli impianti eolici. Ma non è sufficiente, come già dimostrato dai dati inerenti l’efficienza di queste tecnologie. Ad esempio gli impianti eolici non funzionano se non c’è vento. Oggi sembra che un’alternativa sia disponibile.

Questo articolo verte sulla necessità di incentivare e diffondere i risultati ottenuti da team di ricercatori che stanno sviluppando tecnologie nuove per ottenere energia elettrica pulita. E’ questo il caso dell’energia eolica. Sono ormai anni che l’Uomo ha compreso come non sia sufficiente piantare un palo nel terreno ed applicarvi una serie di pale per ottenere in maniera continua energia elettrica, eppure questi strumenti  permettono oggi di avviarci verso un’era dell’energia pulita; ma alcuni ricercatori si stanno impegnando per spingersi oltre, in senso tecnico e fisico, perché come già dimostrato con il progetto Kitegen, più in alto ci si spinge tanto più la resa di un impianto eolico è maggiore grazie alla velocità del vento ed alla sua permanenza.

Quante volte ci siamo soffermati sulla maestosità di un palo eolico e sulla delusione nel non vederlo girare perché non c’era vento? Se invece ci si spingesse più in alto, ad altitudini di 300 metri quali sarebbero i risultati? Certamente migliori, ed è quello che ha dimostrato l’Altaeros Energies una società del Massachussetts con un gruppo di studenti del MIT.

Il progetto che prende il nome di Airborne Wind Turbine, è costituito da una struttura dalla forma toroidale, con un diametro di circa 10 metri e gonfiato con elio, e vede al suo centro posizionata una turbina eolica.

Nel 2011 il progetto ha ricevuto il premio ConocoPhilips al termine del concorso nato per premiare le nuove idee e le soluzioni nel campo delle energie rinnovabili, dell’efficienza energetica e nel rispetto dell’ambiente.

L’airborne Wind Turbine è sospeso nel cielo ad un’altezza di circa 300 metri, anche se è stato progettato per essere innalzato fino a 1000 metri, ed è ancorato al suolo. L’energia elettrica prodotta, viene trasmessa al suolo attraverso appositi cavi.

I risultati ottenuti con il test di prova, svoltosi in pieno inverno nello stato del Maine presso il Loring Commerce Center ha dimostrato che è possibile produrre energia elettrica in quantità doppia rispetto a quella che si otterrebbe ad una quota convenzionale. Ciò  è dovuto, come anticipato, alla presenza di venti con velocità che possono superate i 160 Km/h e che hanno il carattere della costanza.

L’Airborne Wind Turbine si dimostra una valida evoluzione dell’attuale palo eolico che comunque resta attualmente la scelta più economica e più efficiente, almeno fino a quando non saremo in grado di rendere questa alternativa più economica e maneggevole.

La necessità di avere a disposizione tecnologie e mezzi che rendano l’energia elettrica pulita ed ottenibile da fonti rinnovabili è ormai un dato di fatto, come è certo che i combustibili fossili rinvenibili a basse profondità sono ormai prossimi all’esaurimento e che l’estrazione di quelli a profondità maggiori richiederanno sempre maggiori oneri. Tralasciando dunque l’aspetto meramente ambientale dell’inquinamento e della qualità della vita che molto spesso non fa presa sulla popolazione, si auspica che il mero discorso economico e della possibilità di risparmiare a lungo termine una volta ottenuta la tecnologica necessaria per lo sviluppo di energie rinnovabili, sia in grado di fare presa sulle aziende e sugli investitori poiché per quanto i ricercatori possano essere dotati di intelletto e buona volontà, senza investimenti è complicato portare avanti dei progetti.

A voi il video:

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.