Entro il 28 Febbraio obbligo del SISTRI per tutti…

New_LogoSe non interverranno modifiche dell’ultimo minuto, molti produttori di rifiuti saranno obbligati ad operare con il SISTRI per la gestione dei propri rifiuti.

Ad Ottobre 2013 ricordiamo che sono partiti i principali operatori del settore: Trasportatori di rifiuti pericolosi ed impianti che stoccano e trattano rifiuti pericolosi, il 3 Marzo 2014 sarà invece la volta di tutti i produttori di rifiuti pericolosi. Ciò significa che entro il 28 Febbraio tutti i soggetti coinvolti dal SISTRI dovranno non solo essere iscritti ma dovranno avere anche allineato le proprie giacenze sul sistema SISTRI.

Chi sono i principali soggetti coinvolti?

– Artigiani che producono rifiuti pericolosi

– Imprese che operano nel settore dei servizi che producono rifiuti pericolosi

– Industrie che producono rifiuti pericolosi

Ciò significa che complessivamente il 90 % dei produttori saranno coinvolti dall’utilizzo del SISTRI.

Infatti tra i soli artigiani ritroviamo numerose categorie di produttori quali:

– Elettricisti

– Estetisti

– Carrozzieri

– Elettrauti

– Parrucchieri

– Fabbri

– Lavanderie

E queste sono solo alcune delle tipologie di artigiani che verranno coinvolti.

Se non volete arrivare impreparati alla partenza del SISTRI contattaci.

Ambiente & Rifiuti è a Vostra disposizione per fornirvi tutto il supporto necessario per l’iscrizione ed utilizzo del SISTRI.

Contattaci per avere informazioni

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.