Entrata in vigore del nuovo Regolamento per le terre e rocce da scavo

Domani 6 Ottobre 2012 entra in vigore il nuovo Regolamento per le terre e rocce da scavo D.M. 161 del 10 Agosto 2012.

Il Regolamento con molta probabilità sarà soggetto nei mesi futuri a nuove revisioni e modifiche che potrebbero aggiungere delle eccezioni e semplificazioni al momento non previste.

Nel frattempo cogliamo l’occasione per ricordare che il regolamento introduce la possibilità di considerare, a determinate condizioni, le terre e rocce da scavo come sottoprodotti e quindi riutilizzabili anziché dei rifiuti.

Le condizioni necessarie affinché ciò sia possibile:

  • il materiale da scavo deve essere generato durante la realizzazione dell’opera;
  • il materiale da scavo deve essere riusato nell’esecuzione della stessa o di un’altra opera;
  • il materiale da scavo deve essere idoneo ad essere utilizzato direttamente;
  • il materiale da scavo deve soddisfare i requisiti di qualità ambientale.

Al rispetto delle quattro condizioni indicate sarà necessario affiancare un piano di riutilizzo delle terre da riutilizzare da presentarsi almeno 90 gg prima dell’inizio dei lavori di realizzazione dell’opera. Tale piano avrà comunque una durata limitata cessata la quale i materiali scavati rientreranno nel novero della definizione rifiuti e come tali dovranno essere gestiti ai sensi del D.Lgs. 152/2006.

Per ulteriori informazioni e consulenza

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.