I progetti LIFE+ cofinanziati dall’UE per 268,4 mln di euro

Il progetto Life+, strumento finanziario europeo interamente dedicato alle tematiche ambientali ha previsto per il periodo 2007-2013 un budget complessivo di 2,143 miliardi di euro.  Ogni anno, la Commissione Europea attraverso l’apposito sito www.ec.europa.eu/life invita  a presentare proposte di progetto per i seguenti ambiti tematici:

–          Natura e Biodiversità

–          Politica e governance ambientali

–          Informazione e comunicazione

L’invito a presentare proposte, conclusosi nel mese di Luglio 2012, ha visto la presentazione di 1078 proposte di cui 202 selezionate per essere cofinanziate. L’investimento complessivo ammonta a 516,5 milioni di euro.

I progetti LIFE+ dedicati a natura e biodiversità sono incentrati sul miglioramento dello stato di conservazione della specie e degli habitat in pericolo.  I progetti ammessi  a finanziamento sono 76 e prevedono un investimento complessivo di 241,8 milioni di euro per un ammontare del cofinanziamento di 136 milioni di euro.

I progetti LIFE+ dedicati alla politica e governance ambientali sono  progetti che contribuiscono allo sviluppo di strategie, tecnologie, metodi e strumenti innovativi. I progetti presentati sono stati 607, mentre quelli ammessi a finanziamento sono 113 per un ammontare complessivo di 25,4 milioni di euro. Il contributo di cofinanziamento è di circa 124,4 milioni di euro.

I progetti LIFE+ dedicati all’informazione e comunicazione, incentrati sulla divulgazione di informazioni e messa in evidenza di questioni ambientali importanti, ha visto la presentazione di 203 proposte. Quelle ammesse a cofinanziamento sono state 13 . L’investimento totale è di 16,2 milioni di euro di cui il cofinanziamento ammonta a 7,2 milioni di euro.

L’Italia, nello sfruttamento di questa importante risorsa finanziaria, quali sono i bandi europei è tra le ultime in classifica. Approfittare di queste occasioni per sviluppare nuove tecnologica, progetti, imprese è importante in questo determinato periodo storico. E’ molto probabile che la mancata informazione sia uno dei fattori per i quali pochissimi soggetti si avvicinano alla progettazione europea.

Per informazioni e consulenza 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.