Il SISTRI, Report e la Repubblica e la storia infinita…

Scongiurato e slittato il pagamento del contributo per l’anno 2012, e in prossimità dell’avvio della operatività del SISTRI, che come ricordiamo è fissata al 30 Giugno 2012, Report e la Repubblica tornano a parlarne, quasi a voler fare il punto della situazione ignorando che gli operatori del settore coinvolti dal SISTRI, il punto della situazione lo hanno fatto più di un anno fa. Ma andiamo per gradi.

Innanzitutto Report, che aveva già parlato del SISTRI nel suo programma SpazzaTour, torna a parlarne per vedere come è andata a finire (e sappiamo tutti cosa è accaduto fino ad oggi). Il SISTRI, che ricordiamo è affidato alla Selex, azienda di Finmeccanica, non è ancora entrato in funzione. Ad oggi, per l’adesione obbligatoria, le aziende hanno pagato 118 milioni di euro per un servizio che di fatto non è mai entrato in vigore e che ha fatto perdere tempo e pazienza a numerose aziende e dipendenti scrupolosi. MA i 118 milioni di euro non sono tutti, infatti il valore complessivo dell’appalto è molto più alto in quanto si dovrebbero includere i costi delle black-box e delle penne usb. E che dire poi dei costi relativi alle strane trasferte dei dipendenti che avrebbero dovuto lavorare sul sistema? Ritengo sia inutile rivangare ulteriormente quanto ormai è stato ampiamente dibattuto, ma rimando il lettore curioso a leggere il seguente link del sito report

Ma non è finita qui, come anticipato, oltre a Report anche la Repubblica ha avuto il suo da fare pubblicando un articolo che ha dell’esclusivo in merito al contratto tra il Ministero dell’Ambiente e la Selex per la realizzazione del Sistema SISTRI. L’articolo effettivamente  ha un che di interessante a livello scandalistico ma non aggiunge nulla di nuovo su quanto già si sapeva in merito alla vicenda. Ne consiglio comunque vivamente la lettura per fare un piccolo riassunto della vicenda SISTRI. Link

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.